Etiquetas

AAV (4) acuarelistas (158) agrupaciones (29) amarillos (5) animales (11) apuntes (3) azules (7) boceto (85) bodegón (84) bosque (5) caligrafía (1) cartas de color (34) cielo (14) claroscuro (11) color (2) composición (4) concursos (80) cuaderno (1) curriculum (62) cursos (29) desnudo (2) dibujo (59) dvd (1) evento (19) exposición (71) figura (54) flores (48) fotografía (1) fruta (35) grafito (5) guggenheim (5) historia del arte (7) hojas (1) información (29) ipad (1) jardín (16) lago (3) libros (16) marina (16) materiales (66) natural (1) paisaje (239) papel (8) paso a paso (38) películas (5) perspectiva (2) pinceles (3) pintores (2) playa (22) plen-air (117) premios (11) problemas (4) procesos (70) retrato (117) rojos (8) salidas (3) sketchcrawl (3) skyscape (11) still life (66) sumi-e (2) taller (4) técnica (73) teoría del arte (4) tierras (4) tutorial (18) urban-sketchers (38) urbano (94) video (194)

martes, 26 de abril de 2011

VÍDEO DE PAISAJE A LA ACUARELA POR ANGELO GORLINI


Un vídeo de Angelo Gorlini en el que podemos apreciar su técnica pintando un paisaje. Este gran acuarelista italiano probablemente os resulte familiar por haber oído hablar de él a Tito Fornasiero, del blog  Bluoltremare, que ha seguido algunas clases y talleres con el citado artista.

2 comentarios:

Tito dijo...

Grazie Noemi per aver pubblicato questo video di Angelo. La cosa più importante che Gorlini cerca di trasmettere a coloro che seguono i suoi corsi, oltre alla tecnica naturalmente, è la mentalità con cui approcciare la pittura ad acquerello. In particolare la "sua" raccomandazione è quella di cercare di dipingere sempre in libertà, senza farsi troppo assillare dal dettaglio o dalla riproduzione fedele del soggetto. Una cosa apparentemente facile, ma in realtà molto difficile da mettere in pratica. Per quanto mi riguardadevo dire che aver incontrato Angelo, è stato per me come aprire una finestra su un mondo nuovo. Ciao!

Jane dijo...

Ciao Noemi, conosco bene Gorlini e conoscevo anche questa dimostrazione, infatti sia io che Tito ci troviamo da lui una volta la settimana. E un acquerellista ed insegnante formidabile, mi fa molto piacere vederlo pubblicato da te.
Ciao - un abraccio